fbpx

Manovra di Heimlich: come si fa?

La manovra di Heimlich ha lo scopo di far espellere, all’individuo da soccorrere, l’ostruzione che gli stava causando il soffocamento in atto. La manovra, se eseguita correttamente, viene esercitata grazie a ripetute compressioni addominali effettuate sulla vittima. Ma come si pratica la manovra anti-soffocamento?

Il soccorritore dovrà posizionarsi alle spalle della vittima, che piegherà delicatamente in avanti, cingendogli la vita con entrambe le braccia. Una mano sarà chiusa a pugno, con la parte appiattita del pollice. Questa sarà posta a contatto con l’addome della vittima: esattamente, tra l’estremità (inferiore) dello sterno, e l’ombelico. L’altra mano del soccorritore invece servirà ad afferrare il pugno (posizionato come precedentemente descritto): l’obiettivo sarà quello di garantire una presa quanto più salda, tale da consentire al soccorritore la giusta forza per compiere le compressioni addominali.

Il soccorritore, non appena posizionate le mani correttamente, si aiuterà con la mano con cui starà afferrando il proprio pugno, ed inizierà ad effettuare una serie di spinte sull’addome della vittima. Le spinte sull’addome dovranno essere rapide, profonde, ma soprattutto eseguite in senso antero-posteriore e caudo-craniale. Ovvero, le compressioni esercitate dovranno essere effettuate verso l’interno, cercando di tirare verso di sè il corpo della vittima, ma dovranno essere anche direzionate dal basso verso l’alto, come nel voler sollevare la persona.

Le spinte addominali dovranno essere ripetute finché l’ostruzione, impedente la respirazione nella vittima, non verrà totalmente e correttamente espulsa, oppure, fino all’eventualità di una perdita di coscienza della vittima. In quest’ultimo caso, la Manovra di Heimlich non potrà più essere eseguita, e sarà quindi necessario intervenire con altre pratiche secondo le Linee Guida.

 

 

Addestrarsi alla Manovra di Heimlich non risulterà quindi più sufficiente, ma occorrerà bensì addestrarsi nel modo più corretto ed appropriato. Act+Fast Chocking Trainer è la soluzione. I pratici giubbottini infatti, diversi per Linee Guida e taglie AdultoPediatrico, vengono comodamente indossati dalla “vittima simulata”. Continuamente scelti da associazioni, centri di formazione e scuole di tutto il mondo, addestrano ogni giorno migliaia di adulti, ma soprattutto anche gli stessi bambini, a praticare la Manovra di Heimlich in sicurezza ed efficienza.

 

 

KIT Suture: perchè scegliere Artagia Med

I Kit per Addestramento alle tecniche di sutura chirurgica sono Simulatori Medici, dal costo particolarmente accessibile, comprensivi di un cuscinetto di cute in pelle sintetica. Questi simulatori, permettono con facilità di eseguire oltre 100 esercitazioni prima di essere sostituito, rappresentando una realistica alternativa, ma soprattutto igienica ed efficace, alle parti biologiche animali, quotidianamente o frequentemente utilizzate per questa tipologia di esercitazioni.

Ma da cosa è composto un Kit Suture? 

 

L’utilizzo di questi pratici kit permettono agli studenti di poter imparare a maneggiare gli strumenti chirurgici in circostanze semi-realistiche e poter sviluppare quindi le proprie abilità psicomotorie.

 

Scopri tutte le caratteristiche del nostro Kit Suture Artagia Med, acquistabile anche direttamente online su Sofrapa Store.

Insieme a Marco Squicciarini al Training Faculty Course

Si è conclusa da qualche ora un’altra importante collaborazione con ITC Squicciarini Rescue: l’aggiornamento Istruttori AHA organizzato all’interno dell’Hotel Savoy a Roma del 28 Settembre 2019. Noi di SoFraPa abbiamo messo a disposizione di tutti i partecipanti all’evento una selezione della migliore tecnologia per la formazione laica e sanitaria alla gestione dell’emergenza medica, offrendo inoltre a tutti loro l’opportunità di vedere, ma anche provare, tutti i migliori Manichini RCP e Simulatori Medici Avanzati.

Se stai organizzando anche tu un evento oppure un corso di formazione, e necessiti del giusto numero di postazioni per garantire il materiale didattico a tutti gli allievi partecipanti, contattaci per conoscere le nostre formule di Noleggio a Breve Termime e Noleggio Operativo, oppure consulta la sezione Primo Soccorso del nostro sito, per conoscere tutte le caratteristiche di questa nostra importantissima area operativa.

Buzzy® – Dispositivo per la gestione naturale del dolore

Buzzy ®  è il rivoluzionario dispositivo antidolorifico, nato per la gestione naturale del dolore acuto e cronico e dell’agofobia, che ha cambiato il modo di affrontare procedure sanitarie invasive spesso sgradite dai pazienti quali prelievi, infusioni e iniezioni. Buzzy® si è rivelato molto amato dai bambini ma anche dagli adulti. Grazie a Buzzy® si può evitare la somministrazione di antidolorifici chimici e pomate anestetiche con evidente risparmio economico e di tempo.

Che cos’è?
Buzzy ® è un piccolo dispositivo vibrante a forma di ape o coccinella provvisto di ali in gel da utilizzare congelate che, posizionato tra il punto di inserzione dell’ago o la parte dolente e la testa del paziente, confonde il messaggio doloroso che viaggia dalle terminazioni nervose al cervello, fino alla completa eliminazione del dolore.

 

 

Le origini di Buzzy®
La dottoressa statunitense Amy Baxter, pediatra e ricercatrice specializzata nel controllo del dolore, fonda la MMJ nel 2006 e lancia su mercato americano il primo Buzzy ® nel 2009. Oggi più di 5.000 cliniche e ospedali hanno già adottato Buzzy ®  e gli studi che riguardano e confermano la sua efficacia sono in continuo aumento. La MMJ Labs ha ottenuto diversi riconoscimenti ufficiali per il suo operato, conquistando premi di alto prestigio quali Medical Design Excellence Award, Small Business Blue Ribbon erogato dalla Camera di Commercio statunitense nel 2015, Top Ten Innovation Companies in Georgia (USA), Georgia RockStar of Entrepreneurship e Georgia GLOBE per lo sviluppo dell’esportazione internazionale.

Come funziona?
Il funzionamento di Buzzy ® si basa sulla “Teoria del Cancello”, meglio nota con il suo nome inglese Gate Control Theory, secondo cui la conduzione del dolore attraverso le fibre nervose fino al cervello può essere ostacolata inviando altre sensazioni attraverso gli stessi canali. Quando i nervi ricevono segnali non dolorosi, come la vibrazione o il freddo, il cervello “chiude il cancello” ai segnali di dolore. Detto in maniera più semplice, i segnali di vibrazione e freddo emessi da Buzzy ®  arrivano al cervello attraverso lo stesso percorso dei segnali nervosi di dolore e paura. Durante un prelievo ematico o un’infusione, per esempio, tutti e quattro i segnali (vibrazione, freddo, dolore e paura) si muovono verso il cervello per portargli il proprio messaggio e fare in modo che quest’ultimo possa mettere in atto la reazione più idonea al segnale ricevuto. Mentre i messaggi di dolore e paura utilizzano un canale sottile e lento, il freddo e le vibrazioni percorrono un canale ampio e veloce: i quattro segnali nervosi convergono in una strettoia provvista di un cancello che lascia passare solo quelli più rapidi e forti, ovvero vibrazioni e freddo. Per questo motivo, le vibrazioni e il freddo di Buzzy ® battono sul tempo dolore e paura.

Quando si usa?
Buzzy ®  è di aiuto in tantissime situazioni in cui sia necessario gestire il dolore: ovunque ci sia l’impiego di un ago (iniezioni, prelievi ematici, test glicemici e infusioni), in presenza di dolore acuto o cronico, come per es., artrite, cervicalgia, gonalgia, fascite plantare, tensioni muscolari, morbo di Chron, tunnel carpale, punture e morsi di insetto, e per alleviare i fastidi causati da cure dentistiche, procedure laser, trattamenti cosmetici (botox), crioterapia, realizzazione e rimozioni di tatuaggi e molto altro.

Come si usa?
In linea generale, Buzzy ®  deve sempre avere l’estremità superiore in direzione del cervello o della spina dorsale del paziente e l’estremità inferiore più vicina al punto da trattare o alla parte dolente.

Buzzy ®  funziona in maniera eccellente se:
• Viene posizionato appena al di sopra della parte da trattare (punto in cui si dovrà inserire l’ago o effettuare il trattamento) per i 30-60 secondi che precedono la procedura;
• Viene spostato, al momento in cui comincia la procedura, di un paio di centimetri più in alto o leggermente di lato a seconda dell’area cutanea interessata (dermatoma).

Step da eseguire per l’uso corretto di Buzzy ® :

  • Inserire le ali preventivamente congelate, nell’apposito alloggio sul retro del dispositivo;
  • Accendere Buzzy ® ;
  • Collocare Buzzy® a monte del punto doloroso e bloccarlo con il laccio in dotazione o chiedere al paziente (se bambino piccolo, a un suo genitore) di tenerlo premuto sulla cute (la testa di Buzzy ®  è rivolta in direzione della testa del paziente);
  • Procedere con il prelievo, l’iniezione o l’intervento che occorre eseguire.

NOTA: Se stiamo trattando un bambino, non dimenticare di avvertirlo di aver terminato la procedura.

Buzzy ® in pediatria 

Si consiglia di presentare Buzzy ® al bambino come se fosse un nuovo compagno di gioco, spiegando come funziona e lasciando che il bambino ci giochi azionando la vibrazione fino a familiarizzare con esso. Per bambini di età inferiore ai 6 mesi, è consigliabile utilizzare Buzzy ®  senza ali. Se le ali congelate dovessero risultare troppo fredde, è sufficiente tenerle in mano qualche istante per abbassare leggermente la loro temperatura.

Buzzy ®  è stato creato per i bambini ma il suo effetto benefico si estende anche a chi gli sta intorno:

  • Il bambino, in assenza di dolore, vivrà serenamente la situazione e non rischierà, a lungo termine, di sviluppare la fobia da ago;
  • I genitori non vivranno con frustrazione l’esperienza poiché il bambino non si dispererà né proverà dolore;
  • I professionisti sanitari potranno operare in un ambiente sereno, risparmiando anche molto tempo nell’esecuzione della procedura.

 

Quali sono i modelli di Buzzy ®?
Buzzy ®  è disponibile nelle versioni Healthcare (per professionisti sanitari) e Personal (per uso personale casalingo), ciascuna declinata nelle misure Mini e XL:

* Decadimento della garanzia se il dispositivo di tipo Personal viene utilizzato in ambiente sanitario.

Buzzy ® tranquillizza il paziente e supporta il sanitario durante procedure invasive ed è un valido ausilio in tutte le situazioni in cui occorra gestire il dolore in casa e in maniera del tutto autonoma.

 

Per maggiori informazioni visita il sito dedicato: www.buzzy-italia.it

Giornata Mondiale del Cuore: 28-29 Settembre, Torino

L’associazione Italiana Cuore e Rianimazione “Lorenzo Greco” Onlus, presenta, in occasione della Giornata Mondiale del Cuore: World Heart Day. Un evento che vedrà impegnate contemporaneamente diverse città su questo importantissimo tema: Torino, Piacenza, Caselle Torinese, Rivoli, Pinerolo e Cameri. L’associazione è nata il 27 Gennaio 2016, in memoria del giovane studente Lorenzo Greco, che nel Febbrario 2014 morì a causa di un arresto cardiaco in classe.

La scorsa edizione ha registrato 20.000 visitatori, tra cui 1200 cittadini impegnati in lezioni di Primo Soccorso Adulto e Pediatrico. Durante questa giornata si celebrerà l’importanza della Salute del Cuore, attraverso attività di Prevenzione e Promozione della Salute: come controlli sanitari, sensibilizzazione e informazione sugli stili di vita sani, lezioni e dimostrazioni di Primo Soccorso e Uso Defibrillatore, ovviamente in collaborazione con diverse realtà presenti sul territorio.

In occasione della Giornata Mondiale del Cuore, saranno celebrati e presentati gli Heart Heroes: persone provenienti da tutti i ceti sociali che hanno dimostrato impegno, coraggio, empatia e cura, per la salute dei propri cuori e dei propri cari. Dai professionisti coinvolti nella ricerca cardiologica e nell’assistenza sanitaria, fino a gente comune, come insegnanti ed educatori, politici e dirigenti, che hanno dimostrato di tenere alla salute del cuore ed averne compreso l’importanza.

Sofrapa sarà presente in qualità di partner tecnico, allestendo un’aula ACLS insieme ai prodotti ISimulate: le tecnologiche piattaforme di simulazione medica più avanzate attualmente in commercio.

Diventa un Eroe del Cuore anche tu. Fai la tua Promessa.

Training Center Faculty Course con Marco Squicciarini

28 Settembre, Roma, Hotel Savoy. Training Center Faculty Course of American Heart Association: un aggiornamento obbligatorio per tutti i Formatori di Istruttori BLS-Hcp (+ Aed) e HS, diretto dalla Dott.ssa Marida Straccia. L’evento è stato organizzato dall’ITC- AHA Squicciarini Rescue del Dott. Marco Squicciarini.

SoFraPa sarà presente, nell’adiacente Sala Trevi, con un’esposizione di simulatori medici per la formazione ad una RCP di qualità e alla gestione dell’Emergenza Medica. In attesa dell’evento, puoi visitare le sezioni Primo Soccorso o Simulazione Medica del nostro sito.

Specialisti nella fornitura di Simulatori Medici, Manichini RCP e Materiale Didattico per la Formazione al Primo Soccorso, alla Gestione dell’Emergenza Medica e al Salvataggio.

Entra a far parte della #CommunitydiSoFraPa !

Headquarters:

Sofrapa Healthcare di Paolo Innocenti
Via Panciatichi, 106
50127 Firenze (FI)

  055 0982192
  055 7472669
  info@sofrapa.it

  Lunedì – Venerdì: 9:00 – 18:00
Sabato e Domenica: Chiusi